fbpx
Il primo vero motivo da raccontare

Storia

Quando in Ticino c’erano 120’000 abitanti

Il primo vero motivo da raccontare

Storia

Quando in Ticino c’erano 120’000 abitanti

Non tutti sanno com’era il Ticino nel 1889.

Ma, di alcune cose siamo certi: pochi abitanti, economia prevalentemente rurale, città di oggi che erano poco più di piccoli borghi e poi…c’era già Cotto Ceramiche!

Di fatti, la primissima bottega nasce nel borgo antico di Mendrisio, grazie alla famiglia Pedroli.
Già nei primi decenni, Cotto Ceramiche amplia la clientela in tutto il Cantone e così, dopo alcuni anni, si rende necessaria una seconda sede, aperta a Giubiasco.
Nel 2013 Fabio Rezzonico SA acquisisce la Cotto Ceramiche SA, rilanciandone il marchio e ampliando l’offerta commerciale. L’intenzione si manifesta con un aumento delle superfici espositive e del magazzino: nel 2018, infatti, la sede di Giubiasco viene trasferita a Camorino, in via In Tirada 31, mentre a Mendrisio la sede è rimasta invariata, con ampliamenti, ammodernamenti e l’aggiunta del settore arredo bagno.

Oggi Cotto Ceramiche continua la sua storia unendo tradizione commerciale e forte spirito di innovazione, evidente sia nell’assistenza clienti (per esempio con la progettazione 3D ), sia nella comunicazione.

“Dal 1889”, due spot per raccontare la nostra storia

 

Non è facile sintetizzare in pochi secondi più di cent’anni di storia e di presenza sul territorio. Ci sono riusciti perfettamente i nostri spot, andati in onda sulla RSI e rilanciati sui Social Media. Il legame tra passato e presente è al centro di entrambi i filmati, e viene rappresentato dalla scelta dell’attore protagonista e dal passaggio dal bianco e nero al colore. Poche immagini che valgono più di mille parole.

Privacy Policy